Il servizio di Coaching Aziendale è rivolto a manager e imprenditori, a team leader e responsabili aziendali per guidarli a massimizzare il livello delle loro prestazioni e di esprimere al meglio le proprie competenze, permettendo loro di ottenere successo nelle sfide concrete e quotidiane e raggiungere gli obiettivi prefissati e richiesti.

Coaching Aziendale significa personalizzazione e concretezza

Il Coaching aziendale è un servizio altamente personalizzato, può essere individuale o rivolto al team, sempre destinato all’evoluzione professionale e personale. È un percorso costruito sulla specifica realtà che ogni giorno il manager deve affrontare per rispondere alle esigenze aziendali orientate al raggiungimento degli obiettivi.

Il Coaching Aziendale

Come Coach lavoro al fianco di clienti che desiderano ottenere cambiamenti significativi, ma si trovano in uno stato d’incongruenza, in cui hanno bisogno di potenziare le proprie risorse mentali per fare chiarezza, pianificare obiettivi, costruire piani d’azione efficaci e realizzarli per ottenere i risultati concreti.

L’International Coach Federation, definisce il coaching come una partnership tra il Coach e il suo cliente, una partnership che stimola la riflessione, ispirando il cliente a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale, sia esso uno sportivo o un manager.

Quali sono i benefici del coaching aziendale? I più significativi sono:

  • diventare abili a trovare dentro di sé le energie e le risorse (emotive, cognitive, esperienziali) per affrontare problemi e sfide;
  • fare chiarezza, capire cosa si vuole, definire obiettivi ben formati e stabilire la via migliore per realizzarli
  • migliorare la fiducia in sé stessi e nelle proprie qualità, aumentare la consapevolezza di sé;
  • modificare le associazioni neurologiche e i modelli limitanti per definirne di adeguati ai propri obiettivi;
  • migliorare la gestione del tempo e l’equilibrio tra i diversi ambiti della propria vita (persona, famiglia, lavoro, carriera | work-life balance);
  • migliorare la concentrazione e la resistenza alla frustrazione e allo stress;
  • migliorare la gestione delle forze fisiche e mentali;
  • migliorare la lettura di quanto accade in modo lucido, accurato e veloce;
  • motivare alla persistenza e al raggiungimento dei risultati pianificati;
  • superare limiti che nascono da credenze su di sé o sugli altri;
  • migliorare la capacità d’apprendimento dall’esperienza (action learning);
  • comunicare in modo efficacie, convincente e coinvolgente;
  • sviluppare un atteggiamento assertivo (capacità di far valere i propri bisogni senza generare conflitti);
  • costruire ed esercitare una leadership autorevole, motivante e personale

Quali sono le aree dove il sostegno di un Coach migliora le performance e lo sviluppo personale?

  • Leadership
  • Relazioni problematiche e conflittuali
  • Comunicazione e Public Speacking
  • Cambiamento ed evoluzione personale
  • Gestione della delega
  • Decision making
  • Definizione e trasferimento degli obiettivi
  • Pianificazione e gestione del tempo
  • Gestione e sviluppo del capitale umano
  • Career Coaching
Se hai esigenze specifiche in merito al coaching aziendale e desideri avere delle risposte puntuali, inviami le tue domande, oppure procedi con la lettura. Ti ringrazio.

Il Coaching si concentra su fatti e situazioni concrete, calando sullo scenario reale del cliente i fondamenti teorici della disciplina e le efficaci tecniche  che consentono di accelerare l’acquisizione e lo sviluppo di quelle competenze trasversali e innovative che oggi, nell’economia del cambiamento continuo, costituiscono un asset strategico intangibile necessario.

Confidenzialità e sostegno del Coach in un percorso di Coaching Aziendale

Nel Coaching aziendale, il Coach affianca il Manager nell’attività quotidiana, lo sostiene e lo guida a esplorare, elicitare e ad allineare i prorpri obiettivi in relazione a quanto gli è richiesto. Con l’uso di tecniche che aumentano la consapevolezza e la capacità di analizzare la realtà, attraverso la restituzione di feedback qualitativamente densi e l’esplorazione delle emozioni e dei valori in gioco, il Manager ottiene da sé maggior chiarezza, nuova motivazione. Vedersi da una prospettiva altra e confrontarsi con una persona esterna all’azienda guida il Manager a comprendere quanto sta accadendo, le dinamiche, le abitudini ostacolanti, lo sostengono nella scelta dei nodi da sciogliere e a intraprendere il percorso del cambiamento migliorativo nella direzione desiderata.

Coaching Aziendale o Executive Coaching

Coaching Aziendale | Corporate Coaching | Executive Coaching: rivolto alle aziende che desiderino sviluppare percorsi e progetti individuali di coaching per i propri manager, o per le aziende che stanno affrontando particolari situazioni di cambiamento o change management e hanno il bisogno di sostenere processi di empowerment delle figure chiave. Rivolto a imprenditori, manager, dirigenti, responsabili di funzione, team leader, professionisti, il coaching è un processo di partnership che ispira e guida le persone a raggiungere il massimo livello di performance. Con la guida di un Coach, la risorsa dirige verso un cambiamento generativo che aumenta la consapevolezza dei propri mezzi e permette di superare le convinzioni limitanti orientandola ai risultati richiesti.

Piano dell’intervento (Programma di Coaching Aziendale e Sessioni di Coaching)

  • Analisi iniziale degli interventi
  • Fase diagnostica (se richiesta e non già approntata dal HR con questionari e strumenti di valutazione come il Big5 o l’MBTI)
  • Briefing per stabilire il piano di empowerment in coordinamento con HR e Sponsor
  • Incontro preliminare per la presentazione e la progettazione con il Cliente (Coachee)
  • Progetto individuale che prevede 8 sessioni di coaching in 6 mesi vis-à-vis
  • Incontro intermedio di verifica con attori in gioco (Sponsor, HR, Cliente, Coach)
  • Incontro finale di rendicontazione e debriefing finale (Sponsor, HR, Cliente, Coach)
  • Strumenti ed esercitazioni per il Cliente
  • 1 Shadow Coaching Day (nello stesso giorno di unasessione)
  • Eventuali spese di viaggio, vitto e alloggio saranno imputate separatamente

Benefici del Coaching Aziendale

  • Migliorare l’accesso alle risorse interne per ottimizzarle e tradurle in risultati ottimali
  • Migliorare la concentrazione e la resistenza alla frustrazione e allo stress
  • Migliorare la lettura di quanto accade in modo lucido, accurato e veloce
  • Migliorare la capacità d’apprendimento dall’esperienza (action learning)
  • Trasformare i desideri in obiettivi e in piani d’azione
  • Aumentare la consapevolezza di sé
  • Liberare il proprio potenziale e sviluppare i talenti
  • Comunicare in modo assertivo ed efficace
  • Padroneggiare il discorso in pubblico e costruire presentazioni efficaci
  • Gestire in modo ottimale il tempo
  • Aumentare la qualità delle proprie prestazioni e performance
  • Migliorare il modello di leadership
  • Prendere decisioni in modo ponderato e trasferirle efficacemente
  • Costruire e guidare un team
  • Sviluppare competenze e skill manageriali
  • Entrare “nello stato personale” più utile per affrontare le situazioni e i compiti
  • Sviluppare self-awareness per
  • Ricevere e dare feedback costruttivi per migliorare le proprie prestazioni e quelle dei propri collaboratori
  • Costruire negoziati integrativi evitando il piano inclinato delle emozioni polarizzanti
  • Scegliere, acquisire e consolidare abitudini allineate agli obiettivi desiderati
  • Work-life balance: trovare equilibrio tra gli impegni professionali e personali

Il percorso di Coaching Aziendale

1. Il progetto di Coaching Aziendale

La progettualità della partnership di coaching aziendale è sempre molto personale e i temi che il Cliente porta nella relazione sono i temi che costituicono il percorso, nel pieno rispetto della confidenzialità e della deontologia professionale secondo le Linee Guida ICF e il codice etico professionale.

Nel caso del Coaching Aziendale, spesso sono le Risorse Umane (HR) o il diretto responsabile del manager che individuano la necessità dell’intervento di un Coach in azienda, per affiancare un manager in un particolare momento del suo piano di carriera.  Il progetto, in questo caso, viene preparato sulle particolari esigenze degli obiettivi aziendali e integrato con i desiderata del Cliente (il manager che gioverà della relazione con il Coach) nel rispoetto dell’obiettivo strategico aziendale. L’incontro con il Cliente è, quindi, preceduto da un briefing con gli attori in gioco in cui il Coach prende nota delle finalità del percorso, degli obiettivi. In questo incontro si definiscono le modalità e le cornici in cui può essere definito il progetto. Si affrontano quindi le caratteristiche logistiche ed economiche dell’intervento. Successivamente, si presenta al Cliente e presenta il Coaching, il ruolo del Coach e definisce con il Cliente le preferenze e le caratteristiche più utili a stabilire empatia e fiducia, le modalità operative e logistiche (durata, luoghi degli incontri, frequenza delle eventuali telefonate o dei contatti con Skype, …).

2. Il percorso individuale di Coaching Aziendale

Sulla base di quanto espresso dallo Sponsor e dal Cliente il Coach progetta il percorso scegliendo opportunamente strumenti e modalità con cui instaurare la relazione. Se l’azienda fa uso di strumenti di diagnostica e assessment psicologici (MBTI, Social Style, Hoogan, Birkman, 360°,…) il Coach chiederà, con il consenso dell’interessato, di prenderne visione o, in mancanza di questi, se l’esigenza fosse rilevata, potranno essere proposti alcuni di questi strumenti per stabilire un quadro iniziale.

3. Le sessioni di Coaching Aziendale (mediamente 8 in 6 mesi)

In seguito alla definizione del percorso, Cliente e Coach si incontrano con regolarità, ogni tre settimane (compatibilmente agli impegni del Cliente e con la flessibilità richiesta da questi). Ogni incontro costituisce una sessione di coaching in cui vengono esplorati i temi portati dal cliente. Il Coach aiuta e guida il Cliente a definire il suo obiettivo di sessione, a metterlo in relazione all’obiettivo del percorso e, infine, a trasformarlo in un piano d’azione orientato al risultato, attraverso la consapevolezza di quali forze, competenze e qualità personali il Cliente può mettere in gioco per avere successo. In concomitanza alla quarta sessione, gli attori in gioco si trovano per un momento di verifica.

4. Verifica del percorso di Coaching Aziendale

Al termine delle sessioni vi sarà un momento di restituzione in cui il Cliente rendiconterà sul percorso svolto e illustrerà gli impegni presi, i miglioramenti e la sua futura progettualità in autonomia.


Puoi approfondire i percorsi di coaching che tengo a Vicenza e non solo. Scegli l’ambito dove più forte senti ora il bisogno di iniziare un cambiamento positivo e duraturo.

Life Coaching: Talent e Carriera, Colloqui di lavoro e Work life balance, amore e sentimenti Executive Coaching Talent Management e Leadership Coaching La formazione e il coaching per le risorse umane passano da un piano aziendale di valore

Life Coaching a Vicenza

Business Coaching a Vicenza

Coaching Aziendale a Vicenza

Annunci